Sinferie è la tua Agenzia turistica di fiducia.
Elenco località:
Cerca hotel in tutto il mondo!


Clicca e cerca la tua vacanza!



CAPODANNO 2018

ABRUZZO fra i borghi della tradizione...

Descrizione:

30 DICEMBRE - 2 GENNAIO

...l'antica Teramo, la liquirizia di Atri, i presepi di Lanciano, i monumenti di Chieti

PROGRAMMA
1° GIORNO - Sulle tracce dell’antica Teramo. Partenza in primissima mattina con bus GT. Arrivo in zona Porto San Giorgio/Torre di Palme e pranzo in ristorante tipico. Proseguimento verso Teramo, città di origini preromane sita tra due fiumi, fu municipium con il nome di Interamnia Preaetutianorum. Visita della cattedrale di S. Berardo: sintesi di differenti fasi costruttive, è dominata dall’alto campanile quattrocentesco - opera di Antonio da Lodi. All’interno sono conservate rilevanti opere d’arte fra le quali il celeberrimo paliotto d’argento di Nicola da Guardiagrele e un notevole polittico, capolavoro dell’artista veneziano Iacobello da Fiore. Visita dei resti del teatro e dell’anfiteatro romani, dell’antica cattedrale di S. Anna, costruita in parte su una domus romana riportata recentemente alla luce e visitabile, e passeggiata lungo corso Cerulli. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
2° GIORNO - Lanciano e la mostra dei presepi . Chieti, scrigno di storia. Prima colazione in hotel e trasferimento a Lanciano, tra i più antichi insediamenti d’Abruzzo (XII secolo a.C.), posta tra la valle del Sangro e il mare, che conobbe il massimo splendore tra il XII e il XV secolo, periodo in cui ebbe importanti Fiere. Conosciamo la città partendo dal Ponte Diocleziano, un complesso ardito, connesso alla costruzione della soprastante Cattedrale della Madonna del Ponte, a navata unica; visita del Percorso Archeologico, che collega il Ponte di Diocleziano con la chiesa di S. Francesco, la più antica chiesa francescana d’Abruzzo, da 13 secoli custode delle testimonianze del Miracolo Eucaristico, il primo che la Chiesa Cattolica ricordi. Passeggiando tra i quattro quartieri storici a Lanciano vecchia si potrà ammirare la chiesa di S. Maria Maggiore, uno dei massimi esempi di architettura borgognona-cirstercense in Abruzzo. In questo periodo la visita della città è arricchita dai presepi artistici allestiti in luoghi suggestivi del centro storico. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio trasferimento a Chieti per la visita dell’antica Teate Marrucinorum, adagiata su una collina con splendida vista sull’Adriatico, offre un’interessante visita del centro storico: Cattedrale di S. Giustino, di origini altomedievali, con cripta romanica in cui si conserva la più antica immagine del Santo protettore della città. La visita prosegue con l’animato ed elegante Corso Marrucino sul quale affaccia l’omonimo Teatro, il più antico dei teatri storici abruzzesi e il seicentesco Palazzo De Majo, oggi sede espositiva di interessanti collezioni di arte moderna e contemporanea. Rientro in hotel per prepararsi alla serata di festa con cenone e musica dal vivo. Pernottamento. Buon Anno !
3° GIORNO - Il borgo di Città Sant'Angelo. L’antica Atri e la tradizionale liquirizia. Prima colazione in hotel. Mattinata libera per rilassarsi e riposare dopo la nottata di festa. Per chi lo desidera, visita libera di Città Sant’Angelo, caratteristico borgo abruzzese su cui si impone la splendida Collegiata che racchiude la Chiesa di San Michele Arcangelo. Chiese e palazzi gentilizi si affacciano sul Corso principale: potrete ammirare scorci inaspettati che fanno di questo piccolo villaggio un luogo che racchiude il fascino del passato. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio trasferimento ad Atri per la visita guidata della cittadina, antica Hatria Picena, patria d’origine dell’Imperatore Adriano, inserita in un suggestivo panorama di calanchi. Visita della cattedrale di Santa Maria Assunta: terminata nel 1305 è caratterizzata dal bel portale coevo di scuola atriana e dal campanile trecentesco rielaborato da Antonio da Lodi. Nell’interno a tre navate, è conservato il pregevole ciclo di Andrea de Litio, la più vasta opera pittorica del primo Rinascimento in Abruzzo, recentemente restaurato. Visita al chiostro benedettino del XIII sec. La passeggiata nel centro storico, caratterizzato dal Palazzo Ducale degli Acquaviva, del XIV sec, proseguirà ammirando la Chiesa di San Francesco con la scenografica scalinata a doppia rampa barocca, e la Chiesa di San Nicola, tra le più antiche di Atri con formelle di ceramica di Castelli inserite come motivo decorativo a coronamento del rosone. In corso di visita, degustazione di prodotti a base di liquirizia, eccellente specialità locale. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
4° GIORNO - Ortona e il suo affaccio sul mare. Prima colazione in hotel. Trasferimento a Ortona, antico porto ed arsenale dei Frentani, fortificata da Alfonso d’Aragona e feudo prediletto di Margherita d’Austria. Visita guidata del centro storico, attraverso la Passeggiata Orientale con panorama a picco sul mare: si potranno ammirare il suggestivo Castello Aragonese e la Basilica di S. Tommaso Apostolo: distrutta dai tedeschi fu ricostruita nel 1947, conserva il portale di epoca sveva e le Ossa di San Tommaso Apostolo. Rientro in hotel per il pranzo; partenza per il rientro previsto in tarda serata.

PERIODO QUOTA DI PARTECIPAZIONE * PRENOTA PRIMA
30/12/2017
02/01/2018
535,00 495,00

*valida per prenotazioni con versamento acconto entro il 31/10/17

La quota comprende: viaggio in pullman G.T., sistemazione in hotel 3/4 stelle a Montesilvano, pernottamento e pasti come da programma, bevande ai pasti (1/2 di acqua e ¼ di vino), Cenone di capodanno, servizi guida come da programma. Assicurazione viaggio medico/bagaglio.
La quota non comprende: tassa di soggiorno. Bevande extra. Ingressi e mance. Extra di carattere personale. Camere singole con supplemento di Euro 75. Tutto quanto non indicato alla voce la quota di partecipazione comprende.

Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 partecipanti.
In caso di annullamento vedere condizioni generali.